INIZIATIVA CARDIOLOGIA ECOCOLORDOPPLER fino al 31 marzo 2017

ecocolordoppler Igea iniziativa 2016

L’iniziativa IGEA, valida fino al 31 marzo, è dedicata all'Ecocolordoppler del dipartimento cardiologico.

L'iniziativa consiste in:

Ecocolordoppler: 

tronchi sovraortici
+ aorta addominale
+ arti inferiori

al costo complessivo di € 90,00 (anziché € 130,00). Solo presso il Centro IGEA di Grottaglie.

L'Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici (TSA) è un esame utilizzato per studiare e monitorare i vasi sanguigni (arterie e vene) che nutrono le strutture della testa, e per la diagnosi delle malattie cerebrovascolari. Si tratta di una metodica semplice e non invasiva. Questo esame permette di studiare la morfologia dei vasi (pervietà e calibro), riconoscere le lesioni aterosclerotiche (placche), il conseguente grado di stenosi e il loro evolversi e viene effettuato per escludere la presenza di trombosi venose. L'ecocolordoppler fornisce immagini a colori (rosso e blu) dei flussi venosi e arteriosi evidenziando anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi consentendo di valutarne con precisione l'entità. L’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici non comporta alcun disturbo per il paziente e si svolge come una qualsiasi ecografia.

L'Ecocolordoppler per l'aorta addominale è un esame che si effettua per diagnosticare delle eventuali patologie ostruttive che riguardano le arterie. Si effettua per analizzare delle eventuali patologie aneurismatiche. L’Ecocolordoppler evidenzia l’ispessimento parietale, trombi o indizi di dissecazione. L’esame si esegue dopo un periodo di dieta: ciò riduce la presenza di aria e di liquidi nell’intestino e agevola il passaggio degli ultrasuoni. Solitamente vengono esplorate l’arteria renale destra e quella sinistra, l’aorta sotto il diaframma e il distratto iliaco.

L'Ecocolordoppler per gli arti inferiori è una metodica diagnostica non invasiva che permette di visualizzare i principali vasi sanguigni e studiare il flusso ematico al loro interno.E' un esame che non reca alcun dolore o fastidio. Attraverso lo studio delle vene del sistema profondo degli arti inferiori, si pone come diagnosi di trombosi venosa profonda (tvp) e consente il controllo dell'evoluzione nel tempo. Attraverso lo studio delle vene del sistema superficiale, si valutano inoltre la malattia varicosa e le sue complicanze. È l'esame fondamentale nella valutazione dell'anatomia della malattia varicosa, allo scopo di preparare alla chirurgia endovascolare (EVLA), tradizionale (flebectomio o scleroterapia) o al trattamento medico elastocompressivo.