Chirurgia Vascolare

Le malattie cardiovascolari sono un gruppo di patologie a carico del cuore e/o dei vasi sanguigni dovute ad un cattivo funzionamento del sistema circolatorio. In Italia e nella maggior parte dei Paesi occidentali, le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte. Contribuiscono a questo triste primato soprattutto le malattie associate all’arterosclerosi, la cui comparsa è favorita da uno stile di vita sempre più caratterizzato dall’abuso di fumo, alcol e droghe, dalla sedentarietà e da una dieta poco attenta a soddisfare i reali bisogni dell’organismo. Le attività vascolari sono incentrate sulla diagnosi e sulla terapia di gravi malattie che colpiscono il sistema circolatorio arterioso:

  • Patologia Carotidea (Ictus cerebrale, TIA)
  • Arteriopatia periferica degli arti inferiori e superiori (lesioni trofiche, gangrena)
  • Patologia dell’Aorta (aneurisma)
  • Patologia del Microcircolo (vasculiti)
PRENOTA

La Visita Vascolare

Con la visita chirurgica vascolare è possibile raccogliere le informazioni necessarie, tramite esami diagnostici e predisporre i trattamenti specifici per i pazienti che devono essere sottoposti ad un intervento chirurgico in quanto affetti da patologie vascolari, come: aneurismi e dissecazioni (chirurgia dei grossi vasi arteriosi, dell’aorta toracica e toraco-addominale), carotidi e succlavia (chirurgia dei tronchi sovra-aortici), aneurismi dell’aorta addominale, patologia steno-ostruttiva e patologia aneurismatica (chirurgia dei vasi splancnici a carico di vene renali, vena epatiche e vena splenica) e per il “salvataggio dell’arto” in caso di ischemia critica. Tale consulto si rende necessario in previsione di un trattamento endovascolare delle stenosi arteriose per via percutanea.

La visita chirurgica vascolare è indicata a fronte di casi di chirurgia arteriosa degli arti inferiori, per il trattamento dell’insufficienza venosa e delle vene varicose (o varici) degli arti inferiori, in presenza di flebiti, trombosi venose profonde, ulcere degli arti inferiori e patologie vascolari del distretto iliaco-cavale, della vena cava inferiore e dell’arteria succlavia.

Ecocolordoppler Vascolare

L’ecocolordoppler vascolare è una metodica diagnostica non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico al loro interno. Lo sviluppo di questa metodica ha rivoluzionato la diagnosi delle patologie cardio-vascolari, permettendo di identificare in modo precoce patologie che una volta si potevano sospettare solo attraverso la ricerca di segni clinici indiretti e non sempre riproducibili. Oltre a questo, l’avvento della diagnostica ultrasonografica, ha permesso di misurare il grado di ostruzione vascolare e di quantificare numerosi parametri di funzionalità cardiaca. La possibilità di applicare delle misure alla funzionalità di vasi e cuore ha permesso anche di creare dei criteri standard per seguire i pazienti nel tempo ed eventualmente indirizzarli verso un trattamento chirurgico.

Attività Diagnostica

ECOCOLORDOPPLER
  • Arterioso e Venoso arti superiori
  • Tronchi Sovraortici (Carotidi, Succlavie etc..)
  • Aorta Addominale e vasi iliaci
  • Arterie renali
  • Vasi testicolari
  • Mappaggio venoso ecodinamico pre-operatorio
  • Studio della CCSVI (Insufficienza Venosa Cerebro-vascolare) sec. Protocollo Zamboni nei pazienti con Sclerosi Multipla
  • Arterioso e Venoso arti inferiori

Attività Ambulatoriale

  • Ossigeno – ozonoterapia vascolare
  • Scleroterapia laser e farmacologica Capillari, Teleangectasie, Vene reticolari
  • Terapia Rigenerativa Ambulatoriale Flebologica
  • Riabilitazione vascolare