Otorinolaringoiatria

La visita otorinolaringoiatrica è l’esame medico che ha l’obiettivo di individuare eventuali malattie (infiammazioni, infezioni, tumori) a carico di orecchie, naso, gola, sistema dell’equilibrio e altre strutture appartenenti al distretto testa-collo (tonsille, tiroide, parotidi, …) .

Un appuntamento con l’otorinolaringoiatra può essere utile in caso di ronzii nell’orecchio, problemi di udito, orecchio chiuso, naso chiuso senza un motivo apparente, sensazioni di sbandamento, problemi di equilibrio e vertigini, dolore continuo alla gola o sensazione di corpo estraneo al suo interno e abbassamento persistente della voce.
Visite regolari sono inoltre consigliate a tutti coloro che sanno di soffrire di un problema di natura otorinolaringoiatrica.

PRENOTA

La visita otorinolaringoiatrica

La visita otorinolaringoiatrica è una valutazione medica specialistica non dolorosa. In una prima parte il medico otorinolaringoiatra procede con un’indagine sullo stato di salute del paziente (valutazione anamnestica), sulla presenza di sintomi legati agli organi di competenza, sulle eventuali cure in atto, sui farmaci assunti e sulle eventuali patologie note al paziente. La seconda parte consiste nella visita vera e propria e cioè con tutti quegli esami che possono permettere di individuare le cause dei sintomi raccontati dal paziente. In particolare, vengono eseguite dal medico otorino una accurata valutazione delle orecchie, del naso e cavita nasali, del rino-oro-ipofaringe, cavo orale, della laringe e del collo mediante una serie di esami.

Diagnosi, trattamento e cura
In adulti e bambini

ORECCHIO
  • Vertigini ricorrenti e disequilibrio
  • Acufene (fischio, ronzio, fruscio, sibilo, ecc..) e pulsazione
  • Ipoacusia (sentire di meno) e Disacusia (sentire male)
  • Fullness (“pienezza”, sensazione di orecchio chiuso, bloccato, di pressione nell’orecchio)
  • Iperacusia (fastidio nei confronti del rumore esterno)
  • Otiti
NASO
  • Ostruzione nasale (naso chiuso)
  • Cefalea e sinusite
  • Epistassi (sangue ricorrente dal naso)
  • Ipertrofia delle adenoidi (molto frequenti in età pediatrica)
GOLA
  • Disfonia (voce rauca, strozzata, affaticamento vocale, perdita della voce)
  • Tosse
  • Disfagia (difficoltà ad ingoiare)

Attività

OTOSCOPIA e OTOENDOSCOPIA
mediante l’ otoscopio e l’ otoendoscopio,  permette di valutare anatomicamente il condotto uditivo esterno,  la membrana timpanica e la cassa del timpano;

ESAMI AUDIOMETRICO TONALE e VOCALE
permettono di studiare la funzionalità uditiva del paziente dando informazioni sulla qualità del suo udito, sulla capacità di percepire le parole e sulla situazione funzionale di orecchio medio, chiocciola, nervo acustico e vestibolare e della loro via neurologica centrale.

ESAME IMPEDENZIOMETRICO
permette di studiare funzionalmente la membrana del timpano e gli ossicini (martello, incudine e staffa).

ACUFENOMETRIA
valuta l’acufene determinando la sua intensità e frequenza

RINOENDOSCOPIA o RINOFIBROSCOPIA
mediante l’utilizzo di endoscopio rigido o flessibile permette di visualizzare su un monitor e valutare accuratamente la situazione anatomico clinico funzionale del naso e le porte di comunicazione con le cavità paranasali, il Rinofaringe  e l’apertura delle tube di Eustachio, evidenziando eventuali anomalie e lesioni;

LARINGOSCOPIA
viene eseguita con un sottile endoscopio flessibile a fibre ottiche e che permette di esplorare l’ipofaringe, la laringe e le sue corde vocali nei movimenti in respirazione, fonazione e deglutizione;

PALPAZIONE DEL COLLO
esclude la presenza di tumefazioni sospette.

Non sono previste preparazioni specifiche per l’esecuzione della visita otorinolaringoiatrica.

Presso il Centro IGEA si possono effettuare i seguenti esami:

  • Endoscopia/fibroscopia nasale, faringea e laringea mediante
  • Endoscopio  pediatrico (ultrasottile: diametro 2,8 mm) e per adulti;
  • Otoscopia e Otoendoscopia;
  • Esame audiometrico tonale;
  • Esame audiometrico vocale;
  • Esame impedenziometrico T.H.I. (Tintinnus Handicap Inventory)
  • Acufenometria per lo studio dell’acufene